Annuncio

Crollo
Nessun annuncio ancora.

Il Viminale chiude i centri d’accoglienza, i preti affaristi: Omelie contro Salvini

Crollo
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Mostrare
Cancella tutto
nuovi post

  • Il Viminale chiude i centri d’accoglienza, i preti affaristi: Omelie contro Salvini

    Il Viminale chiude i centri d’accoglienza, la “vendetta” dei preti affaristi: “Omelie contro Salvini in chiesa”

    1537274190745-1.jpg-i_preti_di_como_si_vendicano_della_chiusura_del_centro_migranti_e_leggono_un.jpg

    La Chiesa fa politica anche quando non dovrebbe.
    A Como, infatti, domenica 16 settembre 2018– riporta Il Corriere di Como – alcuni preti, consigliati dalla Caritas, hanno letto una lettera contro Matteo Salvini proprio durante l’omelia.
    Il motivo è datato: già da tempo la Lega e la Chiesa Cattolica sono ai ferri corti a causa della decisione del governo gialloverde di chiudere il centro migranti di via Regina.
    “Non ho mai messo in discussione il ruolo della Diocesi, dei volontari e dalla Caritas, anzi rispetto il loro impegno – riferisce il sottosegretario all’Interno Nicola Molteni – Ma non è possibile accettare ingerenze nella politica”.
    Molteni mette subito in chiaro che “il campo è nato per una situazione di emergenza” e passata la fase critica, che ha comunque comportato la proroga di un anno nell’apertura, “è stato giusto, viste le condizioni attuali, procedere con lo sgombero e la chiusura della struttura.
    Per mantenere in funzione il campo ci volevano delle motivazioni che nessuno ha presentato, e inoltre ha dei costi non indifferenti”.
    Il giorno prima della Messa, la Caritas ha diffuso una nota firmata da don Fabio Fornera, vicario episcopale per la pastorale: “Sappiamo bene che i migranti e i poveri non spariranno dall’oggi al domani, essendo la nostra città un luogo di frontiera, ma i migranti continuano ad arrivare e senza un reale impegno globale all’accompagnamento umano dei flussi, in un luogo di frontiera come il nostro, è logico che i passaggi non siano destinati a esaurirsi”.
    Ma la nota non si conclude qui, perché il prete manda un’esplicita frecciatina al governo Conte: “Riteniamo ipocrita sfruttare le competenze di cittadini, associazioni e volontari quando serve. Per poi invece ignorarli, non interpellarli e non ascoltarli prima di operare scelte che intaccano la vivibilità della stessa città”.
    Nel frattempo Molteni e la Lega hanno chiesto urgentemente un incontro al vescovo di Como.


    http://www.news-24-ore.com/2018/09/18/il-viminale-chiude-i-centri-daccoglienza-la-vendetta-dei-preti-affaristi-omelie-contro-salvini-in-chiesa/amp/
Lavorando...
X