Annuncio

Crollo
Nessun annuncio ancora.

Denunciati il Presidente della Repubblica italiana e Mario Monti per alto tradimento

Crollo
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Mostrare
Cancella tutto
nuovi post

  • Denunciati il Presidente della Repubblica italiana e Mario Monti per alto tradimento

    Denunciati il Presidente della Repubblica italiana e Mario Monti per alto tradimento



    Il giorno 21 Dic 2012 il Sig. Orazio Fergnani, insieme ad un gruppo di cittadini appartenenti al movimento politico RETE DEI CITTADINI, si è recato alla stazione dei carabinieri sita in via cassia 1781 in Roma e hanno denunciato il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, il Presidente del Consiglio Mario Monti e tutte le massime cariche istituzionali dello Stato per Alto Tradimento secondo l'art.90 della Costituzione in riferimento ad un decreto presidenziale che agevolerebbe l'eventuale movimento politico di Mario Monti nella raccolta delle firme di sottoscrizione per la partecipazione alle elezioni nazionali del 2013.
    Inoltre gli stessi cittadini hanno denunciato alla corte penale internazionale dell'AIA tutte le massime cariche istituzionali per il reato di RIDUZIONE IN SCHIAVITU' della cittadinanza italiana.


    http://www.youtube.com/watch?v=QYucnTsGm8M

  • #2
    Denuncia formale delle alte cariche dello Stato italiano per lo svuotamento democrato

    Denuncia formale delle alte cariche dello Stato italiano per lo svuotamento democrato


    Si propone formale denuncia affinché l’Autorità Giudiziaria competente, accertata la sussistenza del reato ed identificati gli autori – in particolare nelle persone del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, del Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Monti, dei ministri in carica, dei membri del Parlamento che hanno votato le succitate misure di svuotamento democratico dello Stato
    italiano e della nostra Carta Costituzionale, ciascuno nelle persone attualmente e medio tempore in carica in relazione all’arco temporale interessato, nonché tutte le altre persone eventualmente coinvolte – lo persegua ai termini di legge per tutti i reati ravvisabili e, comunque, per quelli previsti dagli articoli:
    9) 241 c.p. attentato contro l’integrità, l’indipendenza o l’unità dello Stato;
    10) 270 c.p. associazioni sovversive;
    11) 283 c.p. attentato contro la Costituzione dello Stato;
    12) 287 c.p. usurpazione di potere politico;
    13) 289 c.p. attentato contro gli organi costituzionali;
    14) 294 c.p. attentato contro i diritti politici del cittadino;
    15) 304 c.p. cospirazione politica mediante accordo;
    16) 305 c.p. cospirazione politica mediante associazione.
    con le aggravanti qui di seguito specificate:
    a) che il costrutto criminoso di cui si parla è interamente volto al profitto di oligarchie private il cui preciso interesse è di distruggere le conquiste democratiche, nel senso dei poteri sovrani di popoli e Stati, scaturite da oltre sue secoli di progresso umanistico e sociale in Europa.
    Tali oligarchie sono identificabili nei poteri Neomercantili industriali in particolare di Francia e Germania, nell’industria della speculazione finanziaria degli Hedge Funds europei e statunitensi, nei Vulture Funds europei e statunitensi, nelle maggiori banche d’investimento internazionali, nelle agenzie di Rating, nelle multinazionali dei servizi europee e statunitensi, negli investitori cosiddetti ‘nuovi rentiers’ che speculano sulla privatizzazione dei servizi essenziali per i cittadini et al.
    b) che il costrutto criminoso di cui si parla ha portato e sta portando a un preordinato impoverimento di milioni di famiglie, secondo le politiche oligarchiche cosiddette della Spirale della Deflazione Economica Imposta, meglio note ai cittadini come Politiche di Austerità.
    Tali politiche sono denunciate ai massimi livelli dell’accademia e persino dalla massima stampa finanziaria come veri suicidi economici, le cui conseguenze sono inenarrabili sofferenze umane di disoccupazione, sottoccupazione, scardinamento sociale delle nazioni, deterioramento della salute, aumento del crimine, dei conflitti sociali, quindi deterioramento della democrazia costituzionale.
    I destini di milioni di esseri umani vengono così artatamente e criminosamente consegnati a un futuro di servitù per l’esclusivo profitto di oligarchie predatrici, configurandosi ciò in un vero e proprio crimine sociale di proporzioni storiche.
    A sostegno di tutto quanto qui denunciato si fornirà nelle sedi opportune ampia letteratura scientifica, accademica e investigativa.
    Si chiede inoltre, di essere informato di un’eventuale richiesta di archiviazione ai sensi dell’art.408 c.p.p..

    Commento

    Lavorando...
    X