Clinica Villa Mafalda Roma, le novità dell’oculistica pugliese






Apr 13, 2018
Clinica Villa Mafalda Roma, le novità dell’oculistica pugliese


I commenti e le ultime recensioni degli istituti specializzati distribuiti nel territorio Europeo ed Italiano hanno confermato un netto miglioramento delle prestazioni mediche all’interno della sanità pugliese. Un contesto in cui si inserisce la performance positiva ottenuta nel settore dell’oculistica, determinante e centrale nell’offerta medica del territorio.


Questa branca medica ha infatti beneficiato in maniera importante di tutte le nuove tecnologie di cui possono usufruire oggi gli specialisti. La ricetta che sta alla base della rinascita di questo polo d’eccellenza situato in una zona critica come il meridionale è basata sulla sapiente implementazione di innovazioni legate al boom tecnologico che negli ultimi anni ha investito il mondo della sanità.

Di questa opinione sembrano essere convinte le più importanti cliniche del Paese, un particolare contesto in cui si inserisce VillaMafalda, casa di cura romana e centro polispecialistico situato nel centro della capitale e da sempre impegnato nella ricerca e nell’uso di tecnologie avanzate al servizio del paziente.

Diagnostica e monitoraggio: Villa Mafalda commenti e recensioni

Negli ultimi anni i commenti della comunità scientifica internazionale hanno sottolineato come l’oculistica si sia costantemente evoluta, perfezionandosi nel tempo anche grazie alla capacità di integrare nella sua pratica strumentazioni sempre più sofisticate ed efficienti. Il lavoro quotidiano della Clinica Villa Mafalda Roma conferma infatti come questa linea di azione abbia investito l’intera disciplina a 360 gradi. Basti pensare ai progressi avvenuti nel campo di sviluppo delle lenti a contatto, con modelli capaci di monitorare costantemente i livelli di glucosio presenti nel corpo o integrati da dosi di medicinale che si propagano in maniera automatica.

Determinante è il campo della diagnostica, come confermato anche dagli sviluppi della tomografia a coerenza ottica, che per le opinioni degli specialisti rappresenta oggi la più grande innovazione nell’imaging oftalmologico.

Questa tecnologia, come illustra la documentazione del sito AktiVision, il reparto oculistica di VillaMafalda, è caratterizzata dalla bassissima invasività della scansione della cornea e della retina.
Il sistema OCT infatti sfrutta raggi laser IR per scattare fotografie ad alta fedeltà che mostrano al dottore lo stato dei diversi strati della cornea. A tal proposito sul sito http://www.aktivision.it/ viene sottolineata la velocità con cui si effettua questo tipo di operazione, mettendo in evidenza l’alta precisione dei dati, una caratteristica importante nelle procedure integrate dalla medicina moderna.



Nel campo della chirurgia ottica, le recensioni mediche, mettono l’accento sulla crescente popolarità di impianti di lenti intraoculari, perfetti per ristabilire la vista e sostituire la cataratta rimossa a fine intervento, ma anche di laser a femtosecondi sempre più precisi ed affidabili.


Commenti entusiastici arrivano anche per quanto riguarda l’acquisto da parte degli ospedali pugliesi del cosiddetto “arco sterile”, uno strumento hi-tech progettato e realizzato per effettuare operazioni oculari di minore importanza all’interno di in un ambiente asettico, uno strumento di qualità in grado di ridurre le tempistiche e massimizzare l’efficienza delle strutture sanitarie per un’offerta medica all’avanguardia.

Villa Mafalda opinioni sulle innovazioni mediche dal carattere hi-tech

L’oculistica gode di tutte quelle innovazioni che negli ultimi tempi hanno migliorato la qualità di vita di tantissimi pazienti. Tra queste spicca certamente la telemedicina che secondo le opinioni degli esperti, ma nel complesso di tutta la comunità scientifica internazionale, si presenta come la grande novità del ventunesimo secolo e permette di avere un filo di contatto diretto e costante tra medico e malato.

Un elemento che la casa di cura Villa Mafalda ritiene fondamentale per individuare i primi sintomi in maniera veloce o per mantenere sotto controllo lo sviluppo di una patologia. Davvero utili in questo senso sono i dispositivi per la telemetria non midriatica, pensati per offrire ai malati di diabete un preciso strumento di monitoraggio della retina. Le importanti ripercussioni della telemedicina si hanno però anche nel campo della ricerca, grazie all’uso di sistemi che permettono di collezionare dati aggregati e recensioni su un alto numero di pazienti, stilando così delle cartelle mediche elettroniche dalla facile consultazione.

Tutti segnali chiari che riconoscono in maniera chiara e precisa come lo sviluppo dell’offerta oculistica riesca oggi a portare a grandi risultati, non solo per i pazienti, ma anche per le stesse cliniche.


Sicuramente, si tratta di un settore estremamente recettivo alle novità, proprio per questo i centri medici della Puglia hanno saputo sfruttare al meglio le innovazioni che la moderna tecnologia ha sviluppato. Soluzioni che come conferma Villa Mafalda Roma investono la vita di tutti i giorni, strumenti per la sala operatoria, e dispositivi volti a migliorare la prevenzione e la diagnosi dei problemi più comuni. Un’offerta high tech su cui il territorio deve puntare, se vuole confermare il suo status di vera eccellenza nel panorama del Meridione d’Italia.


http://www.brundisium.net/index.php/clinica-villa-mafalda-roma-le-novita-delloculistica-pugliese/