Bandiere blu 2019 : premiate Carovigno, Ostuni, Fasano ed il porto Marina di Brindisi


Mag 3, 2019
Fasano (Egnazia Case Bianche, Savelletri, Torre Canne), Ostuni (Creta Rossa, Lido Fontanelle, Pilone Viar Beach, Lido Morelli), Carovigno (Mezzaluna, Pantanagianni, Punta Penna Grossa/Torre Guaceto).
Sono i tre lidi della provincia di Brindisi che hanno ricevuto la Bandiera Blu 2017, il prestigioso riconoscimento per le località balneari d’eccellenza.
I tre comuni brindisini, anche per quest’anno, potranno fregiarsi del vessillo internazionale assegnato dalla Foundation for Environmental Education (Fee), che premia la qualità delle acque di balneazione ma anche il turismo sostenibile, l’attenta gestione dei rifiuti e la valorizzazione delle aree naturalistiche.
Quest’anno, la provincia di Brindisi, oltre alle tre “spiagge bandiera blu”, torna ad ottenere anche un quarto riconoscimento: è la bandiera blu assegnata al Porto Turistico Marina di Brindisi.
Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato oggi presso la sede romana del Cnr. Le bandiere blu 2019 ricadono in 183 comuni vincitori e 72 approdi turistici. In totale si tratta di ben 385 spiagge che, secondo la Fee, offrono acque pulite, spiagge da sogno e servizi.
Infatti, il riconoscimento della Bandiera Blu per le spiagge e per gli approdi viene assegnato dopo la rigorosa valutazione di numerosi criteri che riguardano l’educazione ambientale, la qualità delle acque, la gestione ambientale, i servizi e la sicurezza.
Per ottenere l’ambita bandiera vengono prese in esame, in primo luogo le analisi svolte dall’Arpa nel corso degli ultimi quattro anni.
Ma la pulizia delle acque non è l’unico requisito per ottenere l’ambito vessillo: occorre che, uno o più tratti della costa, raggiungano buoni punteggi in altri 32 indicatori periodicamente aggiornati.
Tra gli indicatori vi sono l’esistenza e il grado di funzionalità degli impianti di depurazione, la percentuale di allacci fognari, la gestione dei rifiuti, la raccolta differenziata, le iniziative ideate dalle amministrazioni per una migliore vivibilità nel periodo estivo, la valorizzazione delle aree naturalistiche presenti, la cura dell’arredo urbano con la presenza di piste ciclabili e aree pedonali) ma anche la possibilità di accesso al mare per tutti senza limitazioni.
In Puglia sono state assegnate 13 bandiere blu per le spiagge (uno a testa nelle province Bari e BAT, due in provincia di Foggia, tre a testa in quelle di Brindisi, Lecce e Taranto) e sei per i porti turistici (due a Foggia e Lecce, uno a Bari e Brindisi)
http://www.brundisium.net/index.php/la-provincia-di-brindisi-fa-incetta-di-bandiere-blu-premiate-carovigno-ostuni-fasano-ed-il-porto-marina-di-brindisi-2/