Dottore di ricerca dell’Università di Pisa originario di Brindisi vince il premio per la miglior tesi della Società Botanica Italiana






Set 10, 2019

Francesco Roma-Marzio, dottore di ricerca dell’Università di Pisa e attualmente nello staff dell’Orto e Museo Botanico, ha vinto il premio per la miglior tesi in Botanica conferito annualmente dalla Società Botanica Italiana.
Il riconoscimento, che comporta un contributo di 500 euro, gli è stato consegnato nel corso del 114° Congresso della Società che si è svolto all’Orto Botanico di Padova dal 4 al 6 settembre. Francesco Roma-Marzio, classe 1982 e originario di Brindisi, ha svolto la sua ricerca sotto la guida dei professori Gianni Bedini e Lorenzo Peruzzi del Dipartimento di Biologia dell’Ateneo pisano.
Il suo studio intitolato “Checklist and biosystematic studies of the woody flora of Tuscany (Italy)” ha riguardato l’elaborazione di un elenco critico aggiornato della flora legnosa (alberi e arbusti) della Toscana, con dettaglio provinciale, e l’approfondimento di due casi studio, il primo sulla classificazione del gruppo del ginepro ossifillo (Juniperus oxycedrus), il secondo sulla biologia riproduttiva del cisto laurino (Cistus laurifolius).


Università di Pisa