Il Salone Nautico di Puglia (SNIM) torna a Brindisi: appuntamento dal 25 al 29 marzo 2020



Gen 10, 2020



UCINA Confindustria Nautica sarà partner del Salone Nautico di Puglia (SNIM) in programma a Brindisi dal 25 al 29 marzo 2020. Una collaborazione che prevede, tra l’altro, una convenzione per gli Associati che parteciperanno alla kermesse dedicata al mare e alla nautica.
Nasce sotto questo importante accordo la 17° edizione della manifestazione, con l’obiettivo di avvicinare le più importanti aziende del settore al mercato del sud Italia e di soddisfare le aspettative del pubblico e degli appassionati.
Già nel corso del 59° Salone Nautico a Genova, i vertici di UCINA Confindustria Nautica avevano incontrato i rappresentanti delle associazioni di Puglia e Sicilia per realizzare, sotto il capello di UCINA, una conferenza delle associazioni nautiche regionali con il proposito di dare supporto nella rappresentanza delle proprie istanze e nell’organizzazione di eventi già presenti sul territorio.
Il Salone Nautico di Puglia, regione con oltre 835 km di costa, è un punto di riferimento per gli appassionati e per gli operatori della nautica in Adriatico rappresentando, in linea con i programmi di tutti gli Enti locali del territorio e della Regione Puglia, la vetrina ideale per comprendere e raccontare tutta l’Economia del Mare. Ma non si tratterà di una semplicemente di un’esposizione: accanto ai settori della cantieristica e dell’accessoristica nautica, sarà dato grande spazio agli sport del mare, al turismo nautico e balneare, oltre ai temi legati all’ambiente. Saranno infatti due i punti salienti: la “Blue economy” e le “Blue Careers”, i percorsi formativi per le nuove professioni nell’economia del mare. Dalla difesa dell’ambiente acqua alla sicurezza in mare, passando dalla gastronautica, enogastronomia legata al mare e il turismo balneare. Sarà, insomma, un’occasione per sensibilizzare alla tutela del patrimonio costiero, all’ecosostenibilità e lo sviluppo delle economie legate al mare e promuovere le buone pratiche legate alla tutela dell’ambiente marino, con un occhio particolare rivolto ai giovani che vogliono intraprendere le carriere legate alla nautica e alle famiglie.
Il tutto fondato sul giusto mix fra produttori ed esperienze, sulla connotazione festivaliera e non prettamente fieristica, su un posizionamento non “nautico”, ma “marino”, in cui l’utente, anche non possessore di barca, possa costruire il suo palinsesto personale: dal viaggio al cibo, dall’imbarcazione all’abbigliamento, dalla sostenibilità ambientale al lavoro.
“La collaborazione tra UCINA Confindustria Nautica e il Salone nautico di Puglia si inserisce a pochi mesi dall’incontro con il Presidente Giuseppe Meo a Genova e a dieci giorni dall’annuncio della creazione di una nuova Assemblea di settore – Aziende delle Reti di rivendita e assistenza nautiche” – e dell’istituzione, in seno al Consiglio Generale, di un Consigliere Advisor per lo Sviluppo della nautica nel Mezzogiorno” – ha dichiarato Piero Formenti, Vice Presidente di UCINA Confindustria Nautica -. “La rappresentanza e il supporto sul territorio sono elementi indispensabili per poter rispondere in maniera sempre più efficace alle esigenze non solo dei nostri Associati ma anche di un mercato sempre più globalizzato”.
“Siamo particolarmente orgogliosi della partnership avviata con UCINA – ha commentato Giuseppe Meo, presidente di SNIM – perché conferma l’importanza che l’evento ricopre in Italia per il settore nautico. UCINA Confindustria Nautica è da sempre l’associazione di riferimento per le industrie e le imprese della nautica da diporto ed il nuovo percorso avviato dal Vice Presidente di UCINA, Piero Formenti, che approfitto per ringraziare per la grande opportunità, sarà da un lato motivo di responsabilità, perché ci spinge a portare al massimo livello la qualità dell’offerta fieristica, dall’altro una preziosa occasione per avere rappresentanza e promuovere lo sviluppo delle nostre aziende”.


http://www.brundisium.net/index.php/...29-marzo-2020/