Mascherine "fai da te"


safe_image.php.jpg
20946381-rotolo-di-carta-termica-per-fax-isolato-su-bianco.jpg


Un suggerimento per chi ha problemi a reperire le mascherine: prendete uno di quei bavagli di carta felpata che si usano alle Terme di Castelnuovo (FG) quando si fanno le inalazioni, e piegatelo, prima in quattro parti in modo da avere un rettangolo a più strati, e poi piegatelo ancora, dalla parte più lunga, verso il centro dello stesso rettangolo, prima da un lato e poi dall’altro, e fissate tutto con quattro o cinque punti di spillatrice.

Per una maggiore protezione (è il suggerimento di una farmacista) si può mettere fra i vari strati della carta felpata, uno strato di pellicola trasparente per uso cucina.
Applicare, sempre con la spillatrice, da una parte e dall’altra della mascherina così ottenuta, una fettuccia ad occhiello, adatto ad agganciare la mascherina alle orecchie, ed è tutto pronto.
Con questo sistema se ne possono fare, con facilità, tutte le mascherine che servono per tutta la famiglia e senza stare alle “grazie” dei vari fornitori che ne sono sempre sprovvisti.