Coronavirus: 400 milioni in buoni spesa. La ripartizione tra i Comuni della Provincia di Brindisi

Mar 30, 2020


Come annunciato sabato sera dal Premier Conte, il Governo ha stanziato 400 milioni di buoni spesa per far fronte all’emergenza Coronavirus e aiutare chi è in difficoltà economica.
I buoni spesa saranno utilizzabili per l’acquisto di generi alimentari o prodotti di prima necessità presso gli esercizi commerciali che saranno pubblicati sul sito di ciascun Comune.
Ieri sera il capo della Protezione civile, Angelo Borrelli, ha firmato l’ordinanza che stanzia i 400 milioni e rende nota la ripartizione tra i Comuni.
Le risorse sono ripartite secondo vari criteri: una quota pari al 80% del totale, per complessivi euro 320 milioni, è ripartita in proporzione alla popolazione residente di ciascun Comune (confermato che il contributo minimo spettante non può in ogni caso risultare inferiore a euro 600); il restante 20%, per complessivi euro 80 milioni è ripartita in base alla distanza tra il valore del reddito pro capite di ciascun Comune e il valore medio nazionale, ponderata per la rispettiva popolazione. I valori reddituali comunali sono quelli relativi all’anno d’imposta 2017.
Ecco la ripartizione relativa ai comuni della Provincia di Brindisi: