Antonio Socci e il dubbio sul coronavirus: "Qualcosa non torna, perché non si parla delle cure che stanno diventando sempre più promettenti?"

051224717-90291c4a-e600-4a6d-9aec-389d2da93973.jpg


01 maggio 2020

"C'è qualcosa che non mi torna".
Antonio Socci
nutre qualche dubbio su quanto gira attorno al coronavirus. L'editorialista di Libero, in un cinguettio, si interroga: "Perché non si parla delle cure che stanno diventando sempre più promettenti e stanno davvero sconfiggendo il Covid_19 ?
Perché si vuole creare un'attesa messianica attorno al vaccino?
Chiedo per capire".

Socci fa riferimento alla cura trovata a Pavia: il plasma.
Quest'ultimo, proveniente dagli infetti, farebbe sparire il Covid-19 in 48 ore.
Un risultato clamoroso che, come scrive Socci, "sfida il silenzio e gli interessi", ma che nessuno ai piani alti, fino ad ora, ha citato.




https://www.liberoquotidiano.it/news/commenti-e-opinioni/22397999/antonio_socci_coronavirus_qualcosa_non_torna_cure_ promettenti.html#.Xq3JHGQuMY8.twitter

Dragan Asanovic

@ECC09159331


A Mantova i morti per Covid-19 sono azzerati da quasi un mese.
Anche soggetti dati per spacciati, trasportati a Mantova sono guariti.
Nessun miracolo, semplicemente a Mantova come sapete (e Pavia) hanno utilizzato e testato il plasma iperimmune (ricavato dal sangue dei guariti)

EXFxlt0WkAET5lR.jpg

Claudio Degl'innocen

@ClaudioDeglinn2


Coronavirus, la cura con il plasma funziona, guariti malati in terapia intensiva in 48 ore! Scoperta incredibile.. non vorrei che la cura a costo zero sia insabbiata per tenere il popolo sottomesso e favorire le case farmaceutiche..in uno sporco business!#MovimentOnesti