Mag 5, 2020


Il ciclismo non vuole arrendersi al Coronavirus e ridisegna la stagione 2020.
L’Unione Ciclistica Internazionale ha ufficializzato il nuovo programma ed ha confermato che il 103° Giro d’Italia si correrà dal 3 al 25 ottobre.

Il Tour de France si svolgerà dal 29 agosto al 20 settembre, mentre i Campionati Mondiali manterranno la data prevista: dal 20 al 27 settembre.
Il Giro d’Italia, quindi, si correrà immediatamente dopo i Mondiali.

Confermato anche che la Corsa Rosa non partirà più da Budapest ma dal Sud Italia.
Così Mauro Vegni, direttore sportivo di Rcs Sport, che organizza la Corsa Rosa: “Stiamo studiando due ipotesi per la nuova partenza del Giro d’Italia, ambedue al sud. E non è detto che siano in Sicilia. In questo momento è complicato parlare con le regioni, pensiamo di definire la partenza entro un paio di settimane”.

“Per noi comunque contava essenzialmente avere un calendario per ricominciare a mettere in piedi gli eventi. Le grandi classiche italiane in estate? A noi va bene, e d’altronde molti paesi non avevano ammesso eventi sportivi ad agosto, erano rimaste solo le grandi corse italiane”.

Il Comune di Brindisi ha già avuto la comunicazione della conferma del passaggio. Adesso si attende la conferma ufficiale del percorso: la data più probabile dell’arrivo nella città di Brindisi resta quella di Sabato 10 Ottobre


http://www.brundisium.net/index.php/...-la-sua-tappa/