Funerali
di Don Luigi Leo


Se crepa un cafone
o un povero diavolo
nessuno ci bada.
………………….
Se crepa il “Signore”
Il “dritto”, il “milionario”
è tutto a rumore.
Rintocchi di bronzo
echeggiano all’alba.
Avvisi funerei
imbrattano muri
e giornali.
Cassa di noce.
Congreghe, capitolo,
fanfara, corone,
messa in parrocchia,
codazzo di auto.


Del Povero Diavolo
Non resta che il solco.
Nessuno lo pensa.
Del Diavolo Ricco
Il nome si legge
su stele di marmo.


Che bella uguaglianza!
Perfino la morte
Oggi, purtroppo,
dà certa licenza
ai più fortunati.