Cattolicesimo-Nel nuovo Messale entrano le "sorelle" | Ecco come cambiano anche il Gloria e il Padre Nostro

14 OTTOBRE 2020

E' in arrivo il nuovo Messale. Introdotto in alcune diocesi giÓ dal 29 novembre, diventerÓ obbligatorio dal 4 aprile 2021. La novitÓ pi¨ importante riguarderÓ l'accostamento di "sorelle" alle preghiere che prevedono la parola "fratelli", portando ad una modifica dell'atto penitenziale.
CambierÓ anche il Gloria e il Padre Nostro, giÓ aggiornato nelle altre lingue.
Alcune invocazioni in italiano saranno sostituite da quelle in greco.
"Fratelli e sorelle" - Importanti novitÓ nel mondo cattolico. Come anticipato da Avvenire, il cambiamento pi¨ importante riguarderÓ l'aggiunta nelle preghiere della parola "sorelle" a "fratelli". Durante le Messe, verrÓ quindi detto "Confesso a Dio onnipotente e a voi, fratelli e sorelle", ma anche: "E supplico la beata sempre Vergine Maria, gli angeli, i santi e voi, fratelli e sorelle".

Invocazioni in greco - Il nuovo Messale prediligerÓ le invocazioni in greco come "Kýrie, elÚison" e "Christe, elÚison" rispetto all'italiano "Signore, pietÓ" e "Cristo, pietÓ".

Il Gloria - NovitÓ anche per quanto riguarda il Gloria, che avrÓ una nuova formulazione: "Pace in terra agli uomini amati dal Signore" al posto di "uomini di buona volontÓ", diventando pi¨ fedele alla versione originale in greco del Vangelo.

Il Padre Nostro - Per quanto riguarda il Padre Nostro, la modifica, giÓ introdotta nelle altre lingue da diverse conferenze episcopali, arriverÓ anche nella versione italiana: non si dirÓ pi¨ "non indurci in tentazione" ma "non abbandonarci alla tentazione".



https://www.tgcom24.mediaset.it/cron...-202002a.shtml