Mare pulito e servizi migliori, le Bandiere Blu 2022 nel Brindisino



10 maggio 2022

BRINDISI - Con 18 vessilli la Puglia si conferma tra le regioni con il più alto numero di bandiere blu 2022 assegnate alle località marine e ai porti turistici. Tre i nuovi ingressi (Castro, Rodi Garganico e Ugento) e due le uscite (isole Tremiti e Otranto).

Il Brindisino conferma le sue acque migliori e un ambiente balneare di qualità con i Comuni di Fasano, Ostuni e Carovigno.
La Bandiera Blu viene, infatti, assegnata ogni primavera dalla ong danese Fee, Foundation for Environmental Education.
In questa 36esima edizione del programma internazionale rientrano Lido Morelli, Pilone (Viar Beach-Lido Stella), Rosamarina (Rodos-Capanno​), Lido Fontanelle e Creta Rossa per il litorale di Ostuni.
A Carovigno si confermano Mezzaluna, Pantanagianni, Punta Penna Grossa/Torre Guaceto.
Mentre, per quanto riguarda Fasano, le località sono: Egnazia Case Bianche, Savelletri e Torre Canne.
Tra gli approdi, confermata la Bandiera Blu, anche, per il Porticciolo Marina di Brindisi.
In Italia, complessivamente, sono 210 i Comuni premiati, più nove rispetto all'edizione 2021 a cui si aggiungono 82 approdi portuali turistici.
La giuria nazionale valuta in base a 32 criteri molto dettagliati e aggiornati di anno in anno.
Francesco Zaccaria, sindaco di Fasano
"La bandiera blu è un riconoscimento di cui siamo fieri e che condividiamo orgogliosamente con tutta la comunità, con gli operatori delle nostre spiagge, con gli imprenditori e il personale dei nostri lidi che quotidianamente si impegnano per la crescita delle nostre marine e per elevare l’eccellenza delle nostre spiagge – dice il sindaco Francesco Zaccaria –. La bandiera blu è il marchio di qualità per il nostro mare, ma anche un sigillo di garanzia di un impegno sempre costante verso le marine che costituiscono una parte preponderante della vita economica della città. Le coste sono sempre state prioritarie nell’azione della nostra amministrazione e continueranno ad esserlo nell’ottica di una valorizzazione costante del territorio che passa attraverso la realizzazione concreta di progetti in cui sostenibilità, rispetto dell’ambiente e miglioramento dei servizi si fondono e si fondono continuamente. Ringrazio gli assessori per l’impegno nel raggiungimento degli standard previsti dalla Fee, i dirigenti del Comune e tutta la macchina amministrativa che, ciascuna per la propria parte di competenza, garantisce un livello qualitativo di servizi che ogni anno consente di confermare la bandiera blu. Ringrazio anche la Gialplast e il nucleo ecologia della polizia locale".
Alessandro Leoci, consigliere regionale lista "Con"
"Un plauso alle amministrazioni comunali e ai soggetti che operano in materia di sensibilizzazione ambientale, impegno sociale e inclusività, questi ultimi nuovi parametri di valutazione, in linea con l'agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. In particolare un plauso a tutti gli operatori, ai balneari, agli enti che si impegnano per la bellezza e il rispetto dell'ambiente costiero e marino, primo fra tutti nel nostro territorio la Riserva naturale di Torre Guaceto".
Vittorio Zizza, segretario provinciale Lega
Vittorio Zizza ricorda che "18 comuni in Puglia vengono premiati con il vessillo della bandiera blu. La provincia di Brindisi conferma le sue acque migliori ed un ambiente balneare di qualità con i Comuni di Fasano, Ostuni e Carovigno". E aggiunge: "Desidero ringraziare le amministrazioni locali e gli imprenditori del posto che hanno fatto di questo territorio una vera eccellenza del sud Italia, riconfermando la nostra Puglia come meta turistica esclusiva".

https://www.brindisireport.it/attualita/bandiere-blu-2022-conferme-ostuni-fasano-carovigno.html