Seconda Guerra Mondiale: i deportati di Celenza Valfortore


Uccisi due volte
Per oltre 60 anni 116 nostri concittadini della provincia di Foggia, sono stati considerati dispersi. Non lo erano.
Giovani soldati, alti ufficiali, Carabinieri e tanti civili deportati e morti dopo atroci sofferenze nei campi di concentramento tedeschi durante la Seconda Guerra Mondiale.
La Biblioteca Provinciale "La Magna Capitana" ha pensato di commemorare il "Giorno della Memoria" fornendo un servizio alle 116 famiglie di quei poveri sventurati, caduti per mano nazista. Un servizio reso possibile grazie al lavoro di ricerca svolto dal veronese Roberto Zamboni che ci ha messo a disposizione i preziosi elenchi che pubblichiamo nella sezione 'Approfondimento'



Ecco i nomi dei martiri di Celenza Valfortore


CERULLI LUIGI, NATO IL 16 LUGLIO 1917 A CELENZA VALFORTORE(FOGGIA) - SOLDATO - MATRICOLA 9700 - DECEDUTO A NIENBURG (BASSA SASSONIA) IL 13 NOVEMBRE 1945 - ATTUALMENTE SEPOLTO AD AMBURGO (GERMANIA) - CIMITERO MILITARE ITALIANO D'ONORE - POSIZIONE TOMBALE: RIQUADRO 2 - FILA H - TOMBA 18. Fonti: 1a, 1b

JAMELE O IAMELE GIOVANNI,
NATO IL 20 OTTOBRE 1923 A CELENZA VALFORTORE (FOGGIA) - DECEDUTO A BAUMHOLDER (RENANIA-PALATINATO) IL 10 GENNAIO 1945 - ATTUALMENTE SEPOLTO A FRANCOFORTE SUL MENO (GERMANIA) - CIMITERO MILITARE ITALIANO D'ONORE - POSIZIONE TOMBALE: RIQUADRO H - FILA 2 - TOMBA 13. Fonti: 1a, 1b





http://www.bibliotecaprovinciale.foggia.it/MC/meravigliosa_capitanata/77/a/Seconda_Guerra_Mondiale._Deportati_di_Capitanata/approfondimento_344.aspx