Troppe cose


Campi vorrei vangare
e seminarvi grano
per sfamare chi ha fame.
E dissodare cuori
e concimarvi piante
che profumo mandassero
di vera tenerezza.
Vorrei speranze accendere
e rinverdir purezze
bruciate lungo il corso
del turbinoso fiume.
Vorrei insieme mettere
e rigettar nel buio
brividi e pene
che dentro s'affollano.


Troppe cose vorrei
per un giorno di vita
ed un cuore inquieto.




Poesia
di
Don Luigi Leo
tratta dal libro
Mille e pi¨ giorni di Poesie
Casa Ed pentarco -Torino